Grazie per i vostri sempre preziosi consigli!


IL SUDORE‼️
I consigli del Professor Domenico Bergero DVM, dip. ECVCN.
Anche se la sudorazione è un meccanismo importante e positivo, con il sudore vengono persi acqua ed elettroliti, oltre a sostanze presenti in minore quantità come le proteine. Gli elettroliti sono minerali presenti nel sangue, e sono rappresentati principalmente dal sodio, dal cloro e dal potassio, oltre che dal calcio e dal magnesio; tra le proteine spicca invece l’albumina, responsabile dell’aspetto schiumoso e biancastro del sudore del cavallo sul collo, dove le redini sfregano sul pelo sudato. In gare di fondo tra i 50 e i 75 km, in Italia, sono state misurate perdite di peso dai 200 agli 800 grammi per km, perdite di peso totali oltre i 20 kg, e disidratazione oltre il 5%. La perdita eccessiva di elettroliti in seguito ad esercizi molto impegnativi, in condizioni climatiche non ideali, può portare a debolezza muscolare e affaticamento, tremori e spasmi muscolari o vere e proprie patologie.
Per evitare la perdita di queste sostanze è necessario tenere sotto controllo l’alimentazione, che fornisce al cavallo tutte le sostanze di cui ha bisogno e per questo va opportunamente modificata quando l’esercizio fisico si fa più intenso. La grande quantità di sali persi con la sudorazione va reintegrata prima che il cavallo ne risenta. Per far questo si può innanzi tutto ricorrere al semplice sale da cucina o cloruro di sodio. Un cavallo in condizioni normali ha bisogno di 10-15 grammi di sale al giorno. Lo stesso soggetto, in lavoro intenso, arriva a richiederne fino a 70-100 grammi al giorno. Per questo motivo i rulli di sale lasciati a disposizione dell’animale possono non essere sufficienti.
Esistono poi in commercio polveri o paste reidratanti da somministrare direttamente nella bocca del cavallo. Questi prodotti contengono molti sali (fosfato di sodio, cloruro di calcio, citrato di sodio, solfato di magnesio, cloruro di calcio, gluconato di magnesio, cloruro di sodio), vitamine utili al lavoro muscolare (principalmente vitamina C), a volte sostanze diverse quali glicina ed ingredienti zuccherini (melasso, glucosio). Tuttavia, l’uso di questi integratori non assicura, da solo, il reintegro di tutto il sodio perso con il sudore, per cui è sempre opportuno seguire l’indicazione di aggiungere il sale da cucina alla razione, oppure ricorrere a mangimi per cavalli in lavoro, nei quali il contenuto di sodio è obbligatoriamente indicato.

Bibliografia:
L. Jill McCutcheon, Raymond J. Geor, Sweating: Fluid and Ion Losses and Replacement, Veterinary Clinics of North America: Equine Practice, Volume 14, Issue 1, 1998, Pages 75-95
Janene K. Kingston, Warwick M. Bayly, Effect of Exercise on Acid-Base Status of Horses, Veterinary Clinics of North America: Equine Practice, Volume 14, Issue 1, 1998, Pages 61-73
A. Assenza, G. Piccione, D. Bergero, G. Caola: Perdita di peso e grado di disidratazione nel cavallo durante gare ufficiali di fondo, Rivista SIDI, 1999, pag. 45-46


Luca Moneta – Facebook Page